La cosa bella dei regali di Natale è che si prova più gioia nel donarli che nel riceverli.

La magia natalizia è tutta qui, si respira nell’aria come il profumo della neve, e l’anno che sta per cambiare porta a pensare all’anno appena trascorso.

Tanti i progetti e tanti i bambini a cui è stato possibile regalare un sorriso.

Tanti gli amici vecchi e nuovi, che hanno deciso di camminare al nostro fianco per prendersi cura dei bambini.

La nostra associazione è una famiglia, che si rinnova nel dono della vita e nell’amore per i bambini, ispirati dall’insegnamento della nostra fatina Iaia, che continua a spargere la sua dolce magia di amore e coraggio.

In questo anno abbiamo cercato di restituire un pochino dell’amore infinito ricevuto da tutti voi e che continuate a donarci attraverso il vostro sostegno quotidiano.

Ricordiamo gli spettacoli teatrali in collaborazione con Tufs Marcianese e Avis Atessa a sostegno dell’AGBE per la costruzione della nuova casa oncologica a Pescara.

Il libricino “Il magico mondo di Iaia” (realizzato grazie al contributo di BCC di Roma e di Farma.Co) ha permesso di sostenere diversi progetti: le speciali copertine copri incubatrice per il reparto di Neonatologia dell’ospedale di Pescara, donate all’Abbraccio dei prematuri; il pianoforte digitale dedicato ai progetti musicali della scuola in ospedale “I mille” e le nuove poltrone letto per le mamme oncologiche dell’ospedale di Bergamo.

Abbiamo cercato di promuovere anche la cultura del prendersi cura dei bambini speciali, consentendo a 5 educatrici professionali dell’Altro Sangro di formarsi presso il Centro Umbrella per l’autismo di Roma. Un progetto di cui siamo particolarmente orgogliosi perché consentirà a queste encomiabili professioniste di fare cultura diffusa su tutto il territorio a beneficio di tanti bambini.

Abbiamo anche sostenuto una borsa di studio per una specializzanda in oncologia pediatrica, che sarà formata dal medico di Ilaria: il dott. Provenzi di Bergamo, che si è amorevolmente preso cura di lei con grande senso di responsabilità.

Grazie alla generosità dell’associazione “Oggi è così, si scia” e alla preziosa collaborazione con l’associazione “Roccaraso Vola” abbiamo potuto donare momenti di gioia e felicità ai bambini seguiti dall’onco-ematologia di Pescara e una vacanza per una famiglia, la cui bambina era in cura presso l’ospedale Annunziata di Taranto, durante il magico “Festival degli aquiloni” di Roccaraso.

Sentiamo forte la nostra mission, i bambini speciali sono la nostra grande ispirazione e per questo abbiamo continuato a sostenere il progetto del dott. Calafiore in Kenya a favore del Children Hospital e il progetto di musica “Sogni e storie tra le note” della scuola in ospedale di Bergamo.

Di recente abbiamo donato un automezzo idoneo al trasporto dei disabili all’Istituto “E. Fermi” di Sulmona e grazie alla generosità dei tanti amici del Lions Club di Romano di Lombardia BBO tre visualizzatori di vene a raggi infrarossi ai reparti pediatrici di Bergamo.

A breve realizzeremo una campagna di donazione di defibrillatori destinati a comunità dell’Abruzzo, della Lombardia e del Molise.

Inoltre è partito il progetto “Le mamme di Iaia”, per realizzare degli album personalizzati e raccogliere i momenti di serenità, che i bambini vivono durante la malattia.

Vogliamo anche ricordare l’importante Premio Nazionale Paolo Borsellino assegnato alla nostra associazione e dedicato a Iaia e al suo amore per la vita.

Tanti i sogni ancora nel cassetto e tanta la voglia di prendersi cura dei bambini speciali, ispirati dalla forza, dal coraggio e dall’amore per la vita, come avrebbe fatto la nostra fatina Iaia, capace di spargere gioia e felicità a Natale, come ogni giorno dell’anno.

Ed è pensando a lei che vi ringraziamo per la felicità che avete saputo regalare insieme con noi.